SCONSIGLIATA LA LETTURA DEL BLOG SU CHROME
Chiunque volesse collaborare con me come autore oppure comunicando news ed eventi, per far conoscere il Piccolo Popolo, mi scriva!! fairy1962@virgilio.it

Ciao a tutti
Una cosa che forse non ho mai davvero spiegato è il perché di questo blog. Certamente è fatto in modo credo e spero
simpatico, ma quello che voglio dare io è più profondo e serio!
Scrivere del mondo della “elficología”, (un termine coniato dal francese Pierre Dubois nel 1967 per riferirsi allo studio del "piccolo popolo", la magia e gli esseri elementari o guardiani della natura in pratica quelli noti come gnomi, elfi, fate, troll, folletti, uomini selvatici, giganti, etc….) non è cosa semplice se si vuole farlo seriamente, quindi con ricerche su libri e di conseguenza sui luoghi sulla storia e così via… Il mio blog nasce dall’ambizione di far conoscere anche in Italia questa disciplina interessante, di rigore scientifico e diffondere tali studi. L’Italia (come la maggior parte dell’Europa ma non solo) è un paese ricco di spiriti della natura, ma c’è poco interesse e ancor meno ci si crede nella loro esistenza, dal mio punto di vista esistono ma sicuramente in altre dimensioni, visibili solo se e quando vogliono loro!! Ci sono molti casi di avvistamenti di esseri soprannaturali di questo tipo ma pochi lo dicono, spesso per vergogna (si sa parlare di gnomi fa sorridere figuriamoci dire si li ho visti o ci credo…) Sicuramente non siamo l'unico pianeta con la vita, non siamo l'unica specie di ominidi che popolano la terra, anche se alcuni dicono il contrario ... Non siamo soli.



I NANETTI SEGRETI

Ciao a tutti amici fatati

eccomi dopo tempo ma tantissimi impegni mi tengono lontana ma ogni tanto ci passo…

Volevo ringraziare Fiora per avermi mandato una cosa simpatica sui “Gnomi da giardino”

Una cosa molto divertente   a proposito dei nanetti  di gesso  colorato dei giardini tedeschi   è che  questi sono  il ricordo dei nani o degli uomini  di bassa statura, tipo “Brunetta”  che in segreto la serenissima repubblica di Venezia  spediva in Germania a  caccia di pietre preziose oro e minerali.

Questi nanetti  veneziani segreti, giravano in Germania  parlando in veneziano, indossando  delle mantelle, i  famosi tabarri e  in testa un  berretto appuntito  che serviva  ad attutire  le zuccate (infatti   riempivano i berretti di foglie secche) quando sgattaiolavano nelle grotte piene di minerali preziosi utili a colorare il vetro,  questi strani nanetti sono  poi quelli di Biancaneve, infatti non vanno fuori  con la piccozza in mano cantando andiam andiam andiamo a lavorar…………..

Erano personaggi strani ,  segreti ma accettati dai tedeschi  che infatti li immortalano  ancora nei loro giardini…………

imagesXQCBSF1M

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...